Foto perfette: vi racconto l’evento Sony “I Shooting con Maki Galimberti”

Foto perfette: vi racconto l'evento Sony "I Shooting con Maki Galimberti"

“I Shooting con Maki Galimberti”, conosciamo alcuni segreti di un grande artista grazie a Sony

Grazie a questo evento speciale di Sony abbiamo potuto scoprire alcuni segreti del grande Maki Galimberti, ma soprattutto abbiamo ammirato le sue foto perfette. Prima di tutto… “Non chiamatelo il fotografo delle celebrità”. Perché? Perché credetemi, la sua genialità va oltre al semplice scatto. Una delle più belle esperienze che ho fatto quest’anno è stata proprio questa perché Maki mi ha insegnato come portare la spontaneità sul set fotografico. Ma non solo, visto che ha puntualizzato anche sull’importanza dell’oggettistica che si usa per creare una buona ed equilibrata armonia. E come ogni bella e interessante esperienza che faccio, da quando ho scelto questo lavoro, non sono stata da sola. Ad accompagnarmi, oltre a persone della stampa molto apprezzate, c’era lei… la mia Camilla. Insieme ci siamo divertite a scoprire la qualità degli speaker wireless, i televisori e le macchine fotografiche di Sony.

Foto perfette: impariamo dal migliore con l’aiuto di Sony

Lo ammetto, non avevo mai usato una macchina fotografica Sony. Ma in quest’occasione e con l’aiuto del grande fotografo Maki Galimberti l’ho provata e l’ho amata. Pensavo fosse difficile e non avevo idea del tipo foto che potesse realizzare. Che dire… Direi che le immagini parlano da sole, o no? La qualità è ottima e ciò che amo è il suo essere intuitiva, che per una senza pazienza come me (e come molte donne) è una caratteristica indispensabile. E sapete come abbiamo apprezzato tutto ciò? Grazie ai televisori Sony. Infatti abbiamo visto molte creazioni di Maki Galimberti trasmesse su questi TV e ci ha colpito la qualità dell’immagine. Ma davvero mi ha colpito? In realtà sono abituata alle sue performance visto che a casa IndianSavage ci sono solo TV Sony. Ma diciamo che ho già visto il televisore che andrà in palestra.