Indossare la felicità: la Basilicata ancora nel cuore grazie a Msg

Indossare la felicità: la Basilicata ancora nel cuore grazie a Msg

“A che serve un libro senza dialoghi né figure”?

Se siete amanti delle favole, di sicuro apprezzate “Alice nel paese delle meraviglie” e probabilmente avete già sentito questa frase! Ma la domanda che vi pongo oggi è “a cosa serve una t-shirt che non comunica un messaggio”? Se mi risponderete “a vestirci”, forse non fate parte di quel grande gruppo di persone, chiamate sognatori! A me piace indossare la felicità e per questo ho scelto le creazioni di Massimo Sabia! Un creativo lucano che è stato capace di racchiudere in un disegno “messaggi che spesso celiamo nel cuore”. La maglietta che vi mostro oggi “urla al mondo” il mio desiderio di non smettere mai di sognare e la felpa invece sottolinea la necessità di capire che solo noi possiamo fare le scelte che ci cambieranno la vita. Il punto di incontro di questi due concept è indossare la felicità.

Indossare la Felicità e acchiappare i nostri sogni, ma non lasciarli nel cassetto!

Massimo dimostra la sua sensibilità attraverso queste meravigliose creazioni, basta guardare i disegni per avere la certezza che ha capito che in ogni donna si nasconde una bambina. Una giovane ragazza che ad un certo punto della sua vita si vede costretta a dover decidere. Ciò che il grande artista vuole comunicare a tutte noi è un messaggio molto profondo e sincero:

Le scelte sono solo nostre e siamo autorizzate a farle!

Ma come in ogni cosa dobbiamo seguire le regole e in questo caso, Massimo ci sprona a farlo sì con l’inteletto, ma soprattutto con il cuore. E noi donne sognatrici accogliamo questo suggerimento, vero? Indossiamo la felicità, seguendo il claim di MSG,

A questo punto spero di avervi incuriosito molto su questo brand lucano e sulla storia di Massimo Sabia.     Ma se volete vedere di più, vi lascio il link del sito Msg-Stay Strong e vi invito a raccontarmi la vostra maglia o felpa preferita! Forse è molto presto, ma io so già cosa regalerei a San Valentino.