La Rampina, la passione della famiglia Gagliardi in ogni piatto!

La Rampina, la passione della famiglia Gagliardi in ogni piatto!

Cosa succede quando l’ingrediente principale di una cena eccezionale è la passione?

Semplicemente che si vivrà un’esperienza che va oltre ad ogni aspettativa. E così qualche settimana fa mi avete visto sulle stories visitare (e cenare) nella suggestiva Antica Osteria La Rampina. Avevo già letto e sentito parlare molto bene di questo posto alle porte di Milano (San Giuliano per essere precisi), ma ancora non avevo sperimentato la sua cucina. Che dire, so che le foto già anticipano tutto, ma è giusto che vi racconti perché mi ha conquistato. I piatti che vi propongono sono il frutto  di un equilibrio perfetto tra la cucina tradizionale e quella creativa con una cornice storica dalle radici cinquecentesche. Ebbene sì, la location è molto speciale e perfetta anche per celebrare eventi. Ad esempio i matrimoni, i battesimi, le comunioni e le cresime oppure le ricorrenze come gli anniversari.

Vi assicuro che assaporare ogni piatto, essendo immersi nella natura e avvolti dal fascino della storia, diventa un’esperienza ultrasensoriale dalla dolce atmosfera romantica.

La Rampina, la passione della famiglia Gagliardi in ogni piatto!

A questo punto sono sicura che vi ho fatto venire un languorino che solo lo chef Luca con la sua passione e la sua bravura potrebbe soddisfare. In questi anni ne ho conosciuti tanti di chef, ma Luca (così come suo papà Lino e suoi fratelli) mi è rimasto nel cuore. Sembra essere in grado di “leggere ciò che il palato vuole”. Sarà questo uno dei suoi tanti talenti? Forse si, ma mentre attendo per scoprirlo vi racconto come ha deliziato e incuriosito le mie papille gustative.

Abbiamo iniziato con un entrée ispirato al Bellini e a seguire uno squisito antipasto, ovvero i fiori di zucca fritti, ripieni di mozzarella di Bufala con riduzione d’aceto rosso e miele.

Piatti tradizionali rivisitati con tanta creatività e passione

Piatti tradizionali rivisitati dalla creatività di Luca Gagliardi. Come ad esempio i primi che abbiamo assaggiato, ovvero il risotto all’ortica e lamponi e i Trucioli di “Gualtiero Marchesi”. Ma Luca ci ha sorpreso anche con il pesce e, a nostra insaputa, ci ha fatto arrivare carpaccio di gambero rosso con fiocchi di burrata e maionese al basilico e tonno scottato con cipolla rossa di Tropea e maionese al wasabi. E per finire? L’anatra servita con salsa di fichi e purè. Dulcis in fundo i dolci, una cheesecake rivisitata è un dolce al cioccolato con crema al caffè.

Se cercate un ristorante, dove l’eccellenza e la passione si percepiscono dal primo momento, non potete non andare all’antica osteria La Rampina!