Sushi B e il suo tradizionale menu degustazione sushi giapponese

Sushi B e il suo tradizionale menu degustazione sushi giapponese

L’anno scorso ero stata invitata ad un evento, che si era tenuto in uno dei ristoranti di cucina giapponese più IN della città meneghina.

Di sicuro avete capito che sto parlando di Sushi B, dove nulla (e sottolineo NULLA) è lasciato al caso. Ogni dettaglio è curato nei minimi particolari e per potervelo raccontare, siamo tornati la settimana scorsa per un pranzo davvero speciale.

Nel quartiere di Brera, immersi quindi nell’arte e nel design, si trova ubicato il ristorante Sushi B. La prima sensazione che si prova entrando, è che in questo affascinante ristorante vi è custodita la tradizione giapponese. Non vi è un solo ambiente, ma diversi come ad esempio la meravigliosa Terrazza Giardino, dove per l’occasione abbiamo degustato un pranzo informale. Al suo interno è presente il Ristorante Gourmet e il Sushi Bar. Due zone destinate a chi ama momenti culinari più intimi, ma anche ideali per chi desidera scoprire la cucina dello chef Niimori Nobuya e dei due Sushi Chef Tetsuaki Maruyoshi e Takashi Shimazu.

Un pranzo informale, ma curato nei minimi particolari al Sushi B

La nostra Sushi B experience questa volta è avvenuta nella Terrazza Giardino. In compagnia di quattro veri food lover abbiamo degustato la Bento Box. Un pranzo che definirei easy chic visto che, nonostante sia informale, è un vero momento di “elegante piacere”. Lo chef Niimori Nobuya ha saputo racchiudere, in questa Bento Box, l’affascinante mondo nipponico. Curiosi di sapere in cosa consiste? Preparatevi ad assaporare una vera esplosioni di sapori unici e freschi.

Tempura mista, insalatina orientale con tartare di pesce, nigiri, uramaki e zuppa di miso!

Come direbbe un caro amico amico appassionato di viaggi: “tutto e solo il meglio della cultura nipponica. Ma se volete

Omakase, un concept che va oltre il suo vero significato

Il ristorante Sushi B non si può conoscere con una o due visite. Bisogna creare un vero rapporto di confidenza, come capita tra amici. E una delle caratteristiche che mi ha sorpreso è il suo concept unico: omakase. Una parola che significa dare piena fiducia nei confronti di qualcuno e in questa circostanza significa fidarsi dello chef. Come? Scegliendo uno dei due menu degustazione: Omakase dello Chef da otto portate e Sushi Omakase da nove portate. Un dettaglio che renderà quest’esperienza ancora più affascinante è che avverà al bancone del Sushi Bar al piano inferiore dei locali in Brera, dove potrete vedere gli chef creare d’innanzi a voi.

Pronti per una Sushi B experience? Ricordatevi che questo posto creerà dipendenza giapponese.