Cosa mettere in valigia per una settimana al mare (vacanze al caldo)

Cosa mettere in valigia per una settimana al mare (vacanze al caldo)

Non ne potete più del freddo della stagione invernale e così, dopo le feste di natale, avete deciso di scappare al caldo?

Bene, l’unico dilemma a questa punto è cosa mettere in valigia per una settimana al mare, avendo nel vostro armadio sono abiti invernali. Sì, la risposta è che dovete riaprire scatoloni, contenenti i vostri capi estivi. Ma attenzione, se vi spaventa l’idea del disordine che potete creare in quest’occasione, vi do un piccolo suggerimento. Fate prima una lista di ciò avrete bisogno e in questo modo la “confusione” si ridurrà di molto al momento della ricerca dei vestiti e costumi adatti. Se vi state chiedendo cosa mettere in questa lista, e di conseguenza nel bagaglio, non preoccupatevi perché ho una serie di suggerimenti che potranno aiutarvi. In quest’occasione però parleremo di cosa mettere nel bagaglio importante (ovvero quello che va in stiva) e non in quello a mano (con i “beni” di prima necessità) o nella vostra borsa personale (come i documenti per l’espatrio).

Cosa mettere in valigia per una settimana al mare: Bagaglio in stiva!

Normalmente siano 23 kg per questo bagaglio e bisogna tener conto dell’eventualità di acquistare souvenir vari. Per questo io di solito calcolo solo venti chili a disposizione. Per quanto riguarda il contenuto, io di solito seguo le indicazioni di un vecchio libro, che mi è stato regalato da mia nonna quando avevo sette anni e che custodisco gelosamente ancora. In un capitolo dedicato alle vacanze al mare suggeriscono di portare sempre: oltre la lingerie, due costumi da bagno (uno a due pezzi per l’abbronzatura, consapevole mi raccomando, e uno intero), due paia di shorts, due pantaloni lunghi di cotone, una gonna, un completo, due camice, tre magliette, un cardigan o maglione, un paio di scarpe comode, un paio di sandali, un paio di ballerine o sneaker, due foulard grandi (da usare anche come copri-costume), un cappello, tre paia di calze (ma io abbonderei), un paio di ciabatte e un pigiama.

Basterà? Sono onesta, di solito torno a casa con capi di abbigliamento di questa lista che non ho neppure usato.