Clarins dona il suo contributo, a fronte del Covid-19, anche in Italia

Clarins dona il suo contributo, a fronte del Covid-19, anche in Italia

Vi avevo raccontato la donazione di Clarins all’Assistance publique – Hôpitaux de Paris. Ve lo ricordate in questo post? Vi raccontavo come il gruppo Clarins è sceso in campo per far fronte alla scarsità di gel idroalcolici, rifornendo il sistema ospedaliero francese. Bene adesso il team di Clarins dona anche sul territorio italiano e lo fa nel bolognese. Il contributo di Clarins a fronte dell’emergenza Covid-19 è grazie alla stretta collaborazione con Bimbo Tu Onlus. Infatti sono stati consegnati all’Ospedale Bellaria, la struttura ospedaliera che è il principale centro Covid della città di Bologna. I primi 960 flaconi di gel idroalcolico (nel maxi formato da 400 ml), prodotti da Clarins negli stabilimenti alle porte di Parigi, sono arrivati in questo ospedalegià da giorni.

Clarins dona il suo contributo, a fronte del Covid-19, anche in Italia

Una volta ancora Clarins dimostra essere un’impresa  molto responsabile e sempre sensibile alle esigenze dei propri dipendenti. Infatti dopo un primo intervento in Asia, ha scelto di supportare anche l’Italia. La donazione di questo primo lotto, dopodiché ne seguiranno altri 4 (che sono già in preparazione) è stata effettuata a Bimbo Tu Onlus. Si tratta di un’ associazione bolognese che gestisce le donazioni destinate al Bellaria. Inoltre, non appena il magazzino di Bologna tornerà operativo, oltre ai gel idroalcolici, verranno consegnati agli operatori sanitari del Bellaria anche oltre 4.800 tubi di crema idratante mani Clarins da 30 ml. E questo ci dimostra come Clarins sia sempre attenta a tutte le esigenze. Visto che l’indispensabile routine di disinfezione mette a dura prova la pelle, seccandola e rendendola più delicata e sensibile, a causa del danneggiamento del film idrolipidico protettivo.

Per dare il proprio contributo e aiutare il gruppo Clarins ad aiutare gli ospedali, trovate tutte le informazioni utili al seguente link .

Post non sponsorizzato – Photo credit: Gruppo Clarins