Ventaglio

Ventaglio la sua storia nel tempo (fashion)

Ventaglio e la sua storia che affascina sempre alle fanciulle di tutte le età.  L’origine di questo strumento è in realtà incerta e a quanto pare si è perso nel tempo. Si potrebbe sostenere persino che è stato inventato nella preistoria  che è nella preistoria quando l’uomo ha scoperto il fuoco. Ma io non c’ero e non posso garantirvi nulla. A parte gli scherzi, ho scoperto che una ipotesi plausibile è che erano utilizzati da Egizi, Babilonesi, Persiani, Greci e Romani (documentato grazie ad alcune rappresentazioni grafiche.  L’Egitto ha la più antica rappresentazione conosciuta. Nel corso del tempo il ventaglio è diventando un oggetto ornamentale che stava ad indicare potere.

Ventaglio, lo strumento per comunicare

Buongiorno Mondo, oggi si parla di ventaglio ed in particolare sul modo in cui nel passato veniva usato per comunicare. Si avete capito bene… a seconda di come si teneva o della sua apertura aveva un significato speciale. Volete scoprirne alcuni?

  • Muoverlo lentamente, molto lentamente: voleva dire che si era sposate e che non si aveva alcun interesse.
  • Sventolarlo velocemente invece:  Ti amo intensamente.
  • Chiuderlo lentamente: voleva significare Sì (ma la domanda qui era come veniva fatta questa domanda?).
  • Chiuderlo rapidamente e con rabbia: No.
  • Aprire e chiuderlo in fretta: Attenzione, mi voglio impegnare (probabilmente non lo avrei mai fatto questo gesto… conoscendomi).
  • Far cadere il ventaglio: ti appartengo.
  • Sventolarlo in modo che i capelli si muovessero: penso a te e ti non dimenticherò mai.
  • Appoggiarlo sulla guancia destra: era anche in questo caso Sì.
  • Appoggiarlo sulla guancia sinistra: No.
  • Prenderlo con la mano sinistra: Desidero conoscerti.
  • Tenerlo con la mano sinistra: Ci stanno guardando.

In realtà ci sono tantissimi gesti che avevano significati diversi, ma io ho pensato di proporvi quelli che mi hanno divertito di più e che mi sembravano più interessanti. Alla prossima, Baci. Maggie