Indian Savage fashion blog

Indian Savage Fashion blog, un nome particolare

Indian Savage il nome che ho dato al mio fashion blog. Un nome particolare e molto speciale. Scoprite la sua storia insieme a me.

Indian Savage un nome particolare

Buongiorno Mondo, il mio secondo post su questo Fashion Blog è dedicato alla scelta del nome del dominio. Molte persone mi hanno chiesto perché ho scelto indian savage e per raccontarvi la storia dobbiamo tornare indietro negli anni…. Siete pronti a fare questo salto nel tempo? E allora via! Quando ero bambina vivevo in Venezuela e miei genitori desideravano che frequentassi una scuola italiana. La scelta è stata la Maria Montessori, un collegio privato in cui gli esami venivano fatti in tre idiomi: Spagnolo, italiano ed inglese. Non male vero? malissimo direi io, visto che nella mia testa esiste un tale caos dovuto a che in casa si è sempre parlato un italiano, e fuori casa spagnolo e inglese fino ai miei 15 anni. In questa scuola si portava l’uniforme: quello per tutti i giorni, quello per educazione fisica e quello di gala. Quindi una mini me fashionista era davvero frustrata. Cercavo sempre di essere diversa dalle altre (portavo persino le spalline, visto che vi parlo degli anni ’80, per cercare di essere unica).

Wilde anche nella moda

Causa l’imposizione dell’uniforme, quando arrivavo a casa mi mettevo davanti al’armadio di mia madre ed iniziavo a combinare e abbinare i capi d’abbigliamento di mia madre, creando quello che adesso chiamiamo outfit all’avanguardia. Mia nonna materna, che spesso ci veniva a visitare, passava il tempo a guardare quello che il cervellino di una bambina riusciva a fare con tanti vestiti diversi. Spesso non era d’accordo con me sulle scelte…. quando mai il cuoio si poteva abbinare al pizzo? E due o tre stampe diverse combinate insieme? sacrilegio! Proprio per questo motivo di ribellione, lei mi chiamava con molto affetto “indian Savage”.  Alla prossima, baci. Maggie