Portamento elegante secondo le donne di una volta

Portamento elegante secondo le donne di una volta

Portamento elegante, il tema principale di un corso per signorine che ho dovuto frequentare ai miei quindi anni. Un argomento interessante anche se non essenziale per essere femminili al punto giusto. Peccato non aver capito l’utilità di questo corso quando ero “ragazzina”, oggi giorno lo avrei potuto sfruttare molto, visto che il mio modo fare si è abbastanza irrigidito e sono diventata troppo seria e troppo scorbutica.

Portamento elegante: si può acquisire?

Buongiorno Mondo, ricordo con molto affetto questo corso per “signorine” che mia madre mi ha costretto a fare quando avevo quattordici o quindici anni, si suppone che avrei imparato “come comportarmi in pubblico” e avrei “superato la timidezza”. Ho ottenuto questi risultati? Più o meno. Nel senso che sì ho imparato cosa “posso e non posso” fare e dire in pubblico, ma la timidezza l’ha controllo solo ora e solo dopo aver subito alcune ingiustizie. Tornando al tema di questo articolo: si può acquisire il Portamento elegante? Secondo la mia insegnante, era necessario sviluppare l’intelligenza (attraverso lo studio), lavorare con amore (grazie alla passione) e abbinare queste due condizioni con la grazia femminile per poter arrivare ad avere successo nella vita. Per onor di cronaca devo confessare che la mia “professoressa” di portamento aveva settantanni e la sua concezione era davvero antica. Ma in fondo la sua lezione aveva tanti argomenti che si potevano mettere in pratica ogni giorno.

Come acquisire questo portamento elegante

Ad un certo punto della lezione la nostra insegnate ha detto: l’unico strumento pratico per imparare a camminare e il vostro dizionario. Ricordo il silenzio in aula e lo scoppio delle risate solo dopo aver visto questa esile ed elegante signora, mettersi un dizionario di latino-spagnolo sulla testa e aver iniziato a camminare da un lato all’altro dell’aula. Il segreto era questo…. camminare con un libro in testa. Da quel momento in poi ricordo che tutte abbiamo preso i libri a disposizione e abbiamo fatto a gara per chi teneva più a lungo in equilibrio sulla testa il testo assegnato. Alla prossima. Baci. Maggie