Nuove cuffie Sony wireless WF-SP800N per ascoltare musica ovunque

Nuove cuffie Sony wireless WF-SP800N per ascoltare musica ovunque

La cima del cielo… La domanda sorge spontanea per una trilingue: ma anche in italiano si dice “cima del cielo”? In spagnolo ha senso, ma non sono convinta che la traduzione letteraria vada bene nel  nostro idioma. Ebbene sì, trascorro la mia vita chiedendomi “ma in inglese, in spagnolo e in italiano come si dirà nel modo corretto tale frase?”. Lo so, state pensando “beata lei che parla tre lingue”, ma la verità è che mi difendo in questi tre idiomi sempre con dei grandi punti di domanda. Ma torniamo a noi e al perché parlo di “cima del cielo”. Quando ero bambina, ascoltavo una canzone molto melodica che si intitolava così e mi sono sempre chiesta se avrei mai provato la sensazione di arrivare alla “cima del cielo”. La risposta? Bene, durante questa gita alla Pietra Perduca sono riuscita ad immaginare cosa potrei provare se scalassi una montagna, ma di vedere la “cima del cielo” nulla. Non importa, l’esperienza è stata bellissima e per celebrarla, ho ascoltato questa canzone con le mie nuove  cuffie Sony wireless WF-SP800N.

Pietra Perduca: la sua storia e come raggiungerla

La Pietra Perduca è uno dei monti verdastri di ofiolite (pietra vulcanica emersa dal fondale marino), che si trova nella Valtrebbia (nella provincia di Piacenza). Si arriva con molta facilità da Piacenza, basta percorrere la strada che vi porta fino a Travo, attraversare il ponte sul Trebbia e proseguire per una decina di chilometri tra i colli fino alla frazione di Pietra, nei pressi della Parcellara. Una volta arrivati, vi suggerisco di lasciare l’auto prima del sentiero e iniziare a percorrere a piedi il sentiero (ci metterete circa venti minuti). Sulla sommità, troverete l’Oratorio di Sant’Anna ( è aperto solo in occasione della festa di Sant’Anna) e alcune vasche, scavate in epoca preistorica. Queste contengono sempre le acqua chiamate “Letti dei Santi”, in cui vivono diversi tritoni che potrete vedere in primavera.

Vi ho incuriosito? Vi porterò con più calma! Per ora vi racconto questa “chicca”: si dice che Ernest Hemingway, lo scrittore premio Nobel, abbia definito la Val Trebbia come “la valle più bella del mondo”.  E io che ho viaggiato tantissimo e la frequento da trent’anni, posso confermare che personalmente è la più bella.  

Nuove cuffie Sony wireless WF-SP800N per ascoltare musica ovunque

Il momento più bello è quando sono salita sulla vetta di questo monte. Ogni volta che ci vado, rimango incantata. Non nascondo che sono rimasta delusa, perché i tritoni nelle vasche non li ho visti. D’altronde noi piacentini sappiamo che per vederli, dobbiamo visitare questa grande pietra in primavera. Ma l’emozione che ho provato guardando la valle è stata incredibile e ho scelto di osservarla ascoltando la mia musica preferita con le nuove cuffie Sony wireless WF-SP800N.

Che dire… Sony è riuscito a farmi vivere questo momento in modo ancora più intenso. Non ho avuto paura che le cuffie si rovinassero durante il trekking, perché hanno una classe di protezione IP55 e quindi resistono a polvere, spruzzi e sudore. Preoccupata per la batteria? Assolutamente no, in quanto la batteria ha una durata di 18 ore. Ma il meglio è stato quando mi sono seduta ad osservare il cielo e tutti i rumori dei turisti sono spariti, grazie al Noise Cancelling. Apprezzare un panorama così con la colonna sonora perfetta, non ha prezzo!

Ve le consiglio? Io non le cambierei per altre! Tant’è che sono sempre nella mia borsa, all’interno della sua custodia, che si usa anche per caricarle.

Per tutte le novità, oltre a seguirci qui su IndianSavage, vi aspetto sulle stories di Instagram, mi trovate con @margaretdallospedale

Post non sponsorizzato – prodotto inviato da Sony