Moonlight, la nuova collezione Stroili dalle forme geometriche sinuose

Moonlight, la nuova collezione Stroili dalle forme geometriche sinuose

Voglia di essere baciati dalla bellissima luce della luna?

Quante volte hanno detto ad una donna: io per te andrei a prendere luna? A me un paio di volte. Non che ci abbia mai creduto sul serio. Ma ammetto che non è così brutto sentirselo dire, anche se sono consapevole che è solo una frase fatta, detta per colpire cuore e testa di una donna. A me però basterebbe indossare qualcosa che ricordasse i frammenti della luna. Per fortuna Stroili ha realizzato una bellissima collezione dal nome stregato Moonlight, che ricorda il satellite naturale della terra. Si chiama ancora così? Perché ormai l’astronomia si evolve così velocemente che va a finire che la luna non è più neppure quello.

Moonlight per le donne che vogliono scegliere essere romantiche, ma anche grintose

“Stroili to the moon”… La luna ha sempre avuto un potere fortissimo. Molti popoli sono stati stregati e guidati da questa sfera incantata, che influenza gli equilibri naturali. E così come ha affascinato e ispirato storie e leggende, adesso ha conquistato Stroili. Per questo è stata creata la

collezioni dall’aura magica e misteriosa, che porta il nome Moonlight.

La collana, il bracciale e gli orecchini sono veri gioielli in cui il gioco di chiaroscuri crea un movimento dinamico. Non solo attrae a chi ama pezzi unici, ma stupisce la lucentezza e l’opacità che esalta l’essenza raffinata. Tutto questo per avere un design leggero e fedele all’immagine dell’astro lunare.

Come conquista la collezione Moonlight di Stroili

Sono state proprio le linee sinuose dei gioielli Moonlight ad innamorarmi. Basta osservare con attenzione per vedere come si rincorrono in un viaggio affascinante ed in perenne mutamento. Tutto ciò viene influenzato da quel magnetismo intimamente lunare intrinseco nell’essenza di ogni donna.

Il segreto delle fasi lunari e della loro energia vitale viene inciso sia nel rodio che nell’oro giallo. In questo modo si mette a contatto con la pelle un piccolo frammento di “ispirazione lunare”.

Moonlight vi ha conquistato?